I DOLMEN: VIAGGIO NELLA PREISTORIA

I Dolmen di Bisceglie, si trovamo a poca distanza dal centro cittadino, si trovano diverse cavità rocciose come le Grotte di Santa Croce dell’era Neolitica. Proseguendo nelle campagne di Bisceglie, meritano la nostra attenzione e sicuramente una nostra visita, i Dolmen, antiche costruzioni funerarie:  tra cui ricordiamo il Dolmen della Chianca, il monumento preistorico forse più famoso d’Italia e tra i più importanti d’Europa, che serviva probabilmente come altare sacrificale, il Dolmen Frisari, il Dolmen di Albarosa e il Dolmen Paladini (tra tutti. è quello che risulta meglio conservato)

Inoltre, il territorio di Bisceglie è disseminato di Casali, ossia insediamenti storici con cortili e fortificazioni, edificati durante l’Impero Romano e nei secoli successivi, fino all’XI secolo, e trasformati di volta in volta in chiese paleocristiane o masserie fortificate. Tra i più famosi vi sono il Casale di Giano, il Casale di San Nicola, il Casale di Pacciano e il Casale di Zappino.